Cosa ci impegniamo a fare nei prossimi 3 anni

Standard

Progressioni economiche orizzontali (PEO)
Levato il blocco salariale e alla contrattazione integrativa diventa imperativo effettuarle. L’ultima risale al 2010 che ha visto passare di livello l’82% del personale avente diritto, un record per le università italiane. Fare una manovra PEO per tutto il personale dopo anni di blocco, sarà uno degli obbiettivi principali che noi come FLC-CGIL e come eletti in RSU ci impegniamo a portare a compimento nel 2015.

Stabilizzazione dei colleghi precari
Nel nostro Ateneo abbiamo 137 colleghe e colleghi precari. La Corte di Giustizia europea ha sentenziato l’irregolarità della situazione italiana nelle amministrazioni pub- bliche. Basta precari a lungo termine! Certezza del posto di lavoro.

Incrementare la quota del salario accessorio
Con l’eliminazione del tetto salariale per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni, ci sono tutte le condizioni per un consistente aumento della quota e per rendere possibili le PEO senza avere decurtate le altre indennità (IMA, ecc).

Contratto Collettivo Integrativo di Lavoro (CCIL)
Vogliamo modificare le regole del CCIL in particolare, le relazioni sindacali, la trasparenza nelle assegnazioni degli incarichi, l’erogazione dello straordinario, rendere chiaro tutto il processo di valutazione del personale.

Il 2015 sarà un anno con scadenze importanti per il nostro ateneo. Dopo le elezioni RSU ci saranno quelle per il nuovo Rettore e il rinnovo degli organi di ateneo. Dobbiamo affermare il ruolo protagonista del PTA.

Vi chiediamo di rinnovarci la vostra fiducia scegliendo la lista FLC-CGIL!